La bellezza contro il degrado

La bellezza contro il degrado

L’ARTE, MOTORE CONTRO IL DEGRADO URBANO

Milano – Municipio 4

RIQUALIFICAZIONE, PROMOZIONE SOCIALE E LOTTA AL DEGRADO NEL CENTRO POLIFUNZIONALE – “POLO FERRARA” – DI VIA MINCIO, 23 MILANO

L’arte diventa mezzo di aggregazione e di riappropriazione della cosa pubblica. Questo l’ambizioso obiettivo che si è posto il Dott. Paolo Guido Bassi Presidente del Municipio 4 ove si trova il Centro Polifunzionale Ferrara nell’ambito del macro-progetto ConsigliaMI Promosso da Coop.

Spaziopensiero, di valorizzazione e cura degli spazi pubblici e in risposta alle esigenze espresse dalConsiglio dei Ragazzi e delle Ragazze dello stesso Municipo 4.

E perché questa sua iniziativa abbia maggior efficacia fra i giovani, ha scelto la collaborazione con l’Associazione Artàmica, realtà del terzo settore che utilizza l’arte nei suoi molteplici aspetti, quale prevenzione dei fenomeni di devianza giovanile e diffusione della cultura del bello.

PAROLE D’AUTORE UN MURALES PER CONDIVIDERE

Questo il titolo dell’opera che verrà realizzata. “Riqualificare significa tenere conto delle origini di un luogo, preservarle e migliorarle, ma senza privarle della loro identità”-spiega Alessandro Pellarin,fondatore dell’Associazione che da anni si occupa di progetti legati al sociale e al terzo settore. E continua – “L’attività proposta mira alla riaffermazione di un senso di appartenenza a una dimensione urbana basato sulla condivisione e la cura degli spazi comuni. Il laboratorio di writing condotto dal Maestro permetterà ai giovani di sviluppare il loro progetto, dapprima abbozzandolo su carta e poi realizzandolo sui muri perimetrali dell’edificio e sulle recinzioni.

Vige la legge della strada: le opere realizzate non sono mai ricoperte per far spazio ad altri graffiti, ma restano come testimonianza del passaggio dei ragazzi del quartiere. Abitare quel luogo che diventa una seconda casa, un luogo dove il gesto di ognuno contribuisce alla costruzione di un’identità e di un senso di appartenenza. 

L’opera sarà il frutto della collaborazione dei ragazzi col Maestro Paolo De Cuarto artista di fama internazionale, ideatore di una tecnica di pittura su intonaco che lo ha posizionato per creatività e innovazione tra gli artisti italiani della pop-art più prestigiosi e quotati. Il Maestro, come nell’antica tradizione della bottega d’arte, fornirà agli allievi gli strumenti tecnici e concettuali che li metteranno in grado d’intervenire in eventuali fasi di restauro o di allargamento dell’opera su altri spazi, trasmettendo ai loro successori capacità e messaggi a continuare la tradizione. Gli allievi di oggi saranno i tutor artistici di domani , custodi di un benecomune al quale hanno fattivamente contribuito.

Ispirato al principio delle finestre rotte di Wilson e Kelling, PAROLE D’AUTORE è un’ulteriore tappa dell’ambizioso cammino di divulgazione del concetto di Bellezza intrapreso dall’Associazione Artàmica e requisito fondamentale del murales in sintonia con il contesto su cui insiste: il messaggio che esprime non deve essere diretto ma simbolico e avrà perciò possibilità di vita futura e di rigenerazione continua.

L’attività , già parzialmente iniziata a dicembre 2018.con la posa delle prime lettere, vedrà un susseguirsi di appuntamenti nel corso dei prossimi mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.